Inaugurata prima scuola “smog free” in Italia: l’azienda Felici s.r.l. protagonista

Inaugurata prima scuola “smog free” in Italia: lazienda Felici s.r.l. protagonista

Immaginiamo, per un attimo, di poter spazzare via le polveri sottili presenti nellaria, uno dei nemici peggiori per la nostra salute. Di poterlo fare agendo su zone circoscritte, in tempi rapidi e con efficacia. Semplice. Basta installare, nei punti critici delle città, dove la percentuale di smog è più elevata, la tecnologia APA (Air Pollution Abatement o Abbattimento Polveri Atmosferiche), in grado di aspirare aria inquinata ed emetterne di pulita. Un sistema innovativo utile tanto in ambienti chiusi come scuole, uffici, industrie, che allaperto, nel caso di totem pubblicitari, fioriere, panchine, fermare del bus. Da questa idea nasce la prima scuola “Smog Free” in Italia, inaugurata il 20 aprile scorso, a Roma. Nellarea ricreativa dellistituto secondario di primo grado “Bagnera”, sono stati installati tre APA, grazie alla proficua collaborazione tra lazienda aquilana Felici s.r.l. e la Istech di Roma, che ha progettato e realizzato linnovativa tecnologia. La Felici, specializzata nelle ristrutturazioni e nel restauro di pregio, si è occupata della progettazione dellimpianto per linstallazione dei dispositivi. “La collaborazione con Istech per la realizzazione della prima scuola Smog Free del Paese”, spiega Claudio Felici, “si identifica come linizio di un percorso che, attraverso i sistemi APA, intende eliminare le polveri sottili presenti nellaria che respiriamo. Per la nostra azienda, e per il territorio aquilano, si tratta di una grande opportunità di sviluppo di soluzioni tecnologicamente avanzate e a basso consumo, in grado di aspirare aria inquinata ed emettere aria pulita. Abbiamo realizzato limpianto per linstallazione dei primi tre APA, a cui seguiranno altri interventi in diverse scuole italiane. Come Felici riteniamo che sia necessario adottare buone pratiche per concorrere ad uno...
“Picture House”: un rustico dove la tradizione sposa l’innovazione

Picture House: un rustico dove la tradizione sposa linnovazione

Picture House, da rudere a residenza di pregio. E un gioiello di architettura e design il casolare ristrutturato dallimpresa Felici dellAquila sulle colline marchigiane. Immerso nella natura, il casale, situato nel comune di Ripatransone (Ascoli Piceno), è stato totalmente trasformato in un connubio che armonizza e riqualifica la muratura originale in laterizio con la nuova struttura. Il progetto muove i passi dal riutilizzo del materiale di spoglio di un rudere preesistente: il risultato finale è un edificio in cemento armato che dal punto di vista strutturale permette lassenza di pilastri interni, consentendo maggiore libertà e fantasia nel disegnare gli spazi interni, e la realizzazione di un angolo “a tutta vista”. Una finestra con visuale completamente aperta che proietta allinterno la bellezza e la suggestione degli scorci paesaggistici. Per le riprese della muratura sono stati utilizzati nuovi laterizi di colore e pezzatura simile agli originali, in modo da mantenere una continuità cromatica, interrotta solo da ampie porzioni in cemento armato e vetrate, che agevolano il dialogo con lesterno. Il casolare risulta, così, mimetizzato in un contesto di tradizione rurale e colori naturali dove il filo conduttore è larmonia delle forme. Negli spazi interni, caldi e avvolgenti, si respirano i sapori della tradizione locale. Una grande scala caratterizza lopen space centrale, dove si affacciano le due stanze da letto principali, separate da una fenditura tra le pareti. La terza camera, riservata agli ospiti, è al piano terra. Un sistema di pannelli scorrevoli crea una parete a scomparsa, mentre tutte le pavimentazioni sono in parquet e cemento industriale. Un approccio minimalista, ma deffetto caratterizza “Picture house”, che ricalca i motivi tipici della...
I principi di una casa Feng Shui: simmetria, benessere e funzionalità

I principi di una casa Feng Shui: simmetria, benessere e funzionalità

Colori, simmetria, materiali utilizzati, design: tutti elementi che concorrono ad armonizzare unabitazione e a far sì che chi la abita possa raggiungere un benessere fisico e psichico. La filosofia cinese Feng Shui parte da qui: da princìpi di simmetria e regolarità che, accompagnati dalluso delle policromie e della luce, rendono una casa confortevole e dispensatrice di benessere. Del resto lantica disciplina Feng Shui pone lo sviluppo degli eventi naturali in relazione allenergia vitale, il cosiddetto Chi, e allequilibrio dinamico di Yin e Yang. Secondo i dettami della filosofia cinese, la collocazione delle stanze, i colori e la disposizione interna di arredi e oggetti influenzano, positivamente o negativamente, il nostro Chi personale. Ecco, allora, alcuni consigli pratici da seguire per avere una “casa Feng Shui”. Si parte dalla simmetria e dalla regolarità della pianta, che deve risultare quadrata o rettangolare, senza troppe sporgenze o spigoli. Anche la disposizione delle stanze dovrebbe seguire lorientamento dei punti cardinali, con lingresso preferibilmente a nord e gli ambienti relazionali, cucina, sala da pranzo e salotto, a sud. Stessa attenzione va riservata alla scelta dei colori con stanze dai toni accesi, dal rosso allarancio, per gli ambienti collocati a sud e gradazioni dellazzurro e del blu per quelli che guardano a nord. Quanto agli arredi interni, gli stessi non devono mai essere troppo “spigolosi”, per non ostacolare il flusso positivo di energia, mentre la disposizione migliore, per il letto, è quella che consente di avere la testa verso nord (Yin) e i piedi a sud (Yang). La filosofia Feng Shui suggerisce, inoltre, di avere in casa oggetti che rimandano agli elementi naturali, per controllare lenergia: un...
Casolare Vaessen, un gioiello realizzato nelle Marche dall’impresa Felici

Casolare Vaessen, un gioiello realizzato nelle Marche dallimpresa Felici

Nel sud delle Marche, tra le spiagge di sabbia bianca dellAdriatico e il suggestivo paesaggio dei monti Sibillini, sorge il Casolare Vaessen, mirabile esempio di restauro che porta la firma della Felici costruzioni. Limpresa, nata nel 1979, in trentanni di attività nel settore edile e immobiliare si è evoluta in termini qualitativi e tecnologici tanto da estendere il suo raggio dazione in tutto il centro-Italia, in particolare in Abruzzo, Marche, Umbria ed Emilia Romagna. Dallesperienza maturata dalla Felici nel settore del restauro, che coniuga il rispetto per la sostenibilità ambientale alla valorizzazione degli aspetti storico-architettonici, è nato il Casolare Vaessen, una “Casa dalle mille viste” ristrutturata nel 2012, autentico gioiello di proprietà della famiglia olandese Vaessen, che vive e opera nelle Marche. La casa vacanze, composta da due appartamenti e cinque camere da letto, parco e piscina, sorge a due passi da Montalto delle Marche e gode di una splendida vista sulla campagna e sui borghi medievali tra monasteri, abbazie, chiese e musei. Un angolo di paradiso tra i centri antichi di Porchia, Carassai, Ortezzano, Petritoli e Ripatransone. Luogo ideale per  assaporare la tranquillità e le bellezze naturalistiche della regione Marche. Il Casolare Vaessen rappresenta la sintesi perfetta della filosofia della Felici, impegnata in diversi lavori di riqualificazione di case rurali trasformate in abitazioni di pregio moderne e sicure, dove la tradizione sposa armoniosamente la tecnologia. Per la particolarità e la bellezza della realizzazione, il Casolare Vaessen è stato inserito nel video realizzato da Skyframe con un drone in volo sui cieli delle Marche. Le immagini della “Casa dalle mille viste” compaiono in uno degli ultimi frame evidenziando la qualità e il pregio della ristrutturazione operata dalla Felici.            ...